Chi siamo

foto 004

editori paparo è una casa editrice indipendente che porta avanti ormai da decenni una poliedrica attività nel campo della comunicazione e della promozione culturale. Negli anni abbiamo maturato una significativa esperienza nella gestione e nel coordinamento di tutte le fasi del percorso editoriale e nell’organizzazione di eventi culturali. Siamo impegnati a sostenere molteplici ambiti disciplinari, come ad esempio storia dell’arte, architettura, filosofia, studi storici, studi religiosi, archeologia, linguistica, letteratura, poesia, cinema e teatro.

La nostra mission è promuovere la diffusione della cultura e delle idee attraverso prodotti, attività e servizi che soddisfino le esigenze e i gusti del pubblico. In tale prospettiva siamo oggi pronti a raccogliere la nuova sfida lanciata dai repentini mutamenti del mercato editoriale. La nostra risposta punta sulla capacità di rinnovarsi rimanendo fedeli alla propria storia. Anticipare i cambiamenti e armonizzarli con il rispetto e la tutela dei valori che sono alla base del ruolo dell’editore nella società civile.

In quest’ottica, con l’obiettivo di garantire uno sviluppo complessivo delle energie provenienti dai settori emergenti della nuova economia della conoscenza, abbiamo deciso di fondere l’esperienza maturata nel campo editoriale con il talento di uno staff altamente specializzato nell’ambito della comunicazione pubblicitaria che da anni lavora alla cura e alla promozione di eventi e mostre, così da garantire ai nostri clienti un’offerta integrata di servizi editoriali, permettendo loro di avere un unico interlocutore e di beneficiare di una gestione coordinata ed efficiente del lavoro richiesto.

La nostra rete di collaborazioni

La valorizzazione delle risorse intellettuali e storico-artistiche disseminate nei territori rappresenta un motore fondamentale di questa fabbrica editoriale.

La nostra rete di collaborazioni vanta al suo interno alcune tra le più prestigiose strutture museali a livello globale quali:

Presidenza del Consiglio dei Ministri; Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’; Università degli Studi di Napoli Federico II; Seconda Università degli Studi di Napoli; Università degli Studi di Napoli l’Orientale; Università degli Studi di Salerno; Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli; Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli e Provincia; Soprintendenza per Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Salerno e Avellino; Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici dell’Abruzzo; Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico della Calabria; Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici della Basilicata; Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte-Roma; Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III; Archivio di Stato di Napoli; Réunion des Musées Nationaux-Francia; Pan, Palazzo delle Arti Napoli; Arcidiocesi di Napoli; Pio Monte della Misericordia, Napoli; Istituto Banco di Napoli; Banca Popolare di Matera; Regione Campania; Provincia di Napoli; Provincia di Salerno; Comune di Napoli; Comune di Salerno; Comune di Sorrento; Grimaldi Lines; Aniai Campania-Associazione Ingegneri Architetti della Campania; Lilt Lega Italialiana Lotta contro i Tumori; Fondazione Mannajuolo; Fondazione Sorrento; Museo Pignatelli, Napoli.